venerdì 1 febbraio 2008

Peccato non aver voglia di friggere!



e anche per il tempo tiranno!!! In genere passo le alici nella panatura (condita con pepe, aglio, erbe a piacere, pistacchi di bronte quando ne ho, pecorino) singolarmente. Stavolta le ho messe in tortiera spargendo il pane e gli altri ingredienti direttamente sullo strato di alici (come da bibbia della cucina napoletana di Carola Francesconi). Hm, tutto sommato son rimasta un po' perplessa, preferisco la versione mia, perché trovo che la panatura singola "avvolga" meglio le alicette una per una.

Ma erano talmente belle, grandi e fresche che dorate e fritte sarebbero state una vera libidine! Sigh!

1 commento:

salsadisapa ha detto...

e invece le trovo più accattivanti così che fritte! per la panatura singola concordo con te :-))) foto bellissime!