lunedì 1 ottobre 2007

Recensioni salentine in ordine sparso

Si vede che sono stata super-incasinata, in questo periodo?

Ancora ho da aggiornare i giri vacanzieri...

Non sono andata molto spesso a pranzo o a cena fuori, ma ho tre posti da segnalare, in ordine sparso.

A Soleto, ridente paesino nell'entroterra salentino, c'è una trattoria molto, molto casereccia. La specialità sono le grigliate di carne e soprattutto i fritti: crocchette di patate e polpettine servite bollenti, a prezzi ultramodici.

Non vi aspettate apparecchiature da gourmet né un ambiente raffinato e silenzioso, ovvio! Tutto all'insegna della semplicità, ma merita davvero una visita. La particolarità delle crocchette si vede nella foto, sono lunghe e sottili, croccantissime!



Da Zonzi
Via Umberto I, 36
Soleto (LE)
Tel 0836-663477


A Gallipoli, due posti, entrambi in posizione suggestiva lungo le mura della città vecchia:

La Puritate ha un ambiente davvero scicchettino. Purtroppo ci sono andata la sera di un giorno in cui a pranzo avevo a dir poco ... ehm... esagerato, per cui ci siamo limitati a degli antipasti molto ben presentati a base di pesce, con gamberetti crudi freschissimi, carpaccio di polpo, insalata di riso con gamberetti, mandorle tostate e una dadolata di verdure crude, cozze gratinate e altre cose che non ricordo (così imparo a postare dopo un mese e mezzo!). Per secondo ho preso dei gamberoni al sale favolosi, mentre i miei amici hanno preso dei primi piatti ottimi, tra cui la specialità della casa, tagliolini alla puritate con gamberi, zucchine e pomodori.

Il cameriere deve avermi presa per "forestiera", perché mi ha suggerito di ciucciarmi la testa dei gamberoni, la parte migliore! :-) Accidenti a 'st'accento romano!

La Puritate
Via S.Elia 14
73014 - Gallipoli (LE)
Tel 0833-264205

Ed ora, un posto mitico: il Portolano.
Qui l'ambiente è delizioso, più trattoria che ristorante chic, anche se il livello del cibo è da veri intenditori.
Merita una visita non solo per il pesce freschissimo e i piatti rigorosamente ispirati alla tradizione locale: il signor Franco, il proprietario, è davvero un personaggio mitico e la passione per il suo lavoro traspare da ogni piatto che descrive e porta in tavola. L'ho visto spiegare (e far capire perfettamente) il menu in un misto di italiano e dialetto gallipolino a persone provenienti da ogni parte d'Europa. E' proprio un grandissimo! Irrinunciabile il giro di antipasti, con le "pittule" (pastella lievitata e fritta) di calamari e una meravigliosa caponata di melanzane coi pinoli, tra le mille cose.

Trattoria Portolano
Riviera C.Colombo 65
73014 - Gallipoli (LE)
Tel 0833-262576

3 commenti:

Giovanna ha detto...

sono stata a soleto e ho mangiato in quella tattoria .. le crocchette lunghissime me le ricordo ancora, bUOoooone!!

Gio ha detto...

Proprio da Franco ho imparato alla veneranda età di 25 anni l'origine delle pittule di civatura...yumyum

Ste ha detto...

spiegala pure per i forestieri :-)