giovedì 4 ottobre 2007

Salmone al cartoccio con verdurine

Incredibilmente, oggi ho deciso di mangiare pesce e Ste ha celebrato la ricorrenza invitandomi.
Un trancio di salmone mi ha fatta innamorare al banco pescheria. Avevo già in frigo ben quattro pachino e un po' di fagiolini.
Dopo aver tagliato a dadini gli ortaggi (secondo me ci sarebbe stata bene anche un po' di carota a rondelle), li ho ospitati insieme al salmone in un cartoccio di carta da forno insieme a sale q.b., abbondante origano, un pizzico di zenzero e un pizzico, ma proprio un pizzico di peperoncino dolce.

Considerati i grassi del salmone (che però sono Omega3 e fanno bene), non ho aggiunto olio.

Richiuso ben bene il cartoccio, ho infilato il tutto in forno. Beh, sono talmente pigra che non volevo accendere il forno (vecchio e a gas), perciò ho infilato il tutto in una padella alta e ci ho messo sopra un coperchio, dopodiché ho messo il tutto a cuocere a fuoco lento. Non so dirvi quanto tempo ci ho messo, spiacente. Io non conosco le misure. :-(
Ma, come mia mamma insegna: il pesce è cotto quando in cucina c'è profumo di pesce cotto. :-)

Poi ho spento il gas, aperto il cartoccio, mangiato.
Buona cena anche a voi!

4 commenti:

goodboy ha detto...

buooono!
gnam!
:)

maruzzella ha detto...

ragazze, siete divertenti! vi ho linkato anch'io.
Saluti

Ste ha detto...

grazie ;-)

Anonimo ha detto...

E grazie a voi :)
Gio sloggata