lunedì 11 giugno 2007

Dubbio filosofico

Ci dev'essere sicuramente qualcosa di perverso nel fatto di aprire un blog che parla di cibo lo stesso giorno in cui si inizia una dieta.


Comunque, cercherò - per sopravvivere - di coccolarmi con cose belle e colorate, anche se non-così-tanto-ingrassanti.


Ecco quello che ho fatto stasera, non si direbbe ma sono solo 70 g di pane integrale... e la generosa passata d'aglio fresco, insieme all'origano e al peperoncino fatti seccare in casa - mi ha fatto dimenticare il sacrificio dei 2 miseri cucchiaini d'olio concessi dalla dietologa-cattiva.


Non è tanto male, no?


I catalani giurano di aver inventato il pane e pomodoro. Per lo meno, è quanto afferma questa deliziosa guida della lonely planet che con tipico humour anglosassone descrive vizi e virtù del cibo spagnolo.


Beh, anche i salentini ne rivendicano la paternità, o la maternità a seconda dei punti di vista... la verità è che è uno di quei bei piattoni primordiali da cultura contadina, nonché la cosa più buona del mondo.

I salentini hanno inventato la frisella col pomodoro bagnata nell'acqua di mare, quando questa ancora si poteva usare per scopi commestibili... Ma questo è un altro discorso, magari ci ritornerò su.

1 commento:

Alessandro ha detto...

Il mare salentino consente ancora la mitica frisella spunzata a mare. Magari si eviti agosto...