domenica 24 giugno 2007

Vellutata di peperoni gialli alla paprika


Su Cucina Moderna di luglio ci sono diverse ricettine sfiziose (e pochisssssimo caloriche) di zuppe fredde, vellutate, ecc. adattissime al caldo di questi giorni.

Stamattina ho voluto provare questa vellutata e il risultato è stato davvero appetitoso e appagante. L'unico appunto mi sembra di poterlo fare sulle quantità proposte dalla rivista, che mi sembrano scarsine. Ho diviso gli ingredienti esattamente per quattro, onde evitare di dover mangiare vellutata di peperoni per una settimana :-) ... Tuttavia, la monoporzione che mi è venuta era un po' risicatina.

Meno male che avevo i fagiolini lessi come "primo piatto", così alla fine l'ho usata come antipasto!

Ingredienti per quattro persone:

- 2 peperoni gialli da 250 g l'uno
- mezzo litro di brodo vegetale
- 40 g di semolino
- 20 g di mandorle a lamelle
- 2 rametti di maggiorana (ho sostituito con il coriandolo e la scelta si è rivelata azzeccata)
- 2 cucchiaini di paprika dolce
- olio evo
- sale

Dopo aver abbrustolito i peperoni sotto al grill del forno, farli raffreddare, spellarli e tenerne da parte una falda (come si vede dalla foto, ci ho messo un po' di peperone rosso, per renderla più colorata :->). Portare a ebollizione il brodo con metà della paprika, 1 cucchiaio d'olio e i peperoni a tocchetti, gettare il semolino a pioggia e cuocere per 5 min.
Frullare il composto nel mixer, salare e servire fredda con le mandorle tostate in un padellino, la paprika rimasta, il peperone tenuto da parte a dadini e la maggiorana sfogliata.

Io l'ho mangiata tiepida perché non amo molto le preparazioni del tutto fredde (salvo forse il gazpacho).

2 commenti:

Lory ha detto...

Bella bella bella questa ricetta ,da provare di sicuro,brava!
Bello anche il tuo blog!

Ste ha detto...

Grazie! :-)